Realizzare un'infrastruttura affidabile per App-V 5.0 richiede una conoscenza approfondita di tutti i componenti in gioco. Essenziale diventa quindi far riferimento a questa documentazione:

Ovviamente non dimenticate di dare un'occhiata al documento pi√Ļ importante: Planning for High Availability with App-V 5.0 che potete leggere qui http://technet.microsoft.com/en-us/library/dn343758.aspx

 

Come già sapete è possibile distribuire App-V in diversi modi:

  • App-V Management e Publishing Server
  • System Center Configuration Manager 2012 SP1 e successivi
  • Stand-Alone

Nella figura qui sotto sono indicati, nel caso di un' infrastruttura completa, quali componenti devono essere ridondati:

I livelli critici di Ridondanza e Disponibilità sono:

  • Content Stores
    • le cartelle dove vengono salvati i package che poi possono essere distribuiti via SMB oppure HTTP/S
  • Publishing Server
    • Applicazione basata sul web, facile da scalare e che richiede poche risorse
  • Session Host
    • Critici nel caso abbiate anche i Remote Desktop Services ed esponete le applicazioni all'esterno, anche per i dispositivi mobili
  • Database
    • SQL potrebbe essere un single point of failure

A questo punto ho deciso di raccogliere una serie di risorse che vi possano aiutare a configurare meglio la vostra infrastruttura:

Client Configuration

Server Configuration

Buon lavoro!

Nic

Questo √® il quarto premio che riceviamo a dimostrazione del grande impegno che mettiamo nelle nostre attivit√†. Grazie a tutti i ragazzi che hanno collaborato per il raggiungimento di questo successo!

 

E' stato pubblicato ed è disponibile per il download l'Hotfix Package 5 for Microsoft Application Virtualization 4.6 Service Pack 2 (KB KB2971989).

Problemi risolti in questo pacchetto di hotfix

  • Durante l'installazione di SP2 di App-V 4.6 e App-V 5.0 SP2 sullo stesso sistema operativo e all'avvio di Internet Explorer all'interno dell'ambiente virtuale App-V 4.6, Internet Explorer non pu√≤ accedere al contenuto del pacchetto App-V 4.6.
  • Se il Service Pack 2 di App-V 5.0 √® presente nel sistema, App-V 4.6 eseguir√† solo i¬†processi con un file eseguibile dall'unit√† virtuale (ad esempio unit√† Q) e App-V 5.0 prender√† in considerazione tutti gli altri processi. Quando¬†Internet Explorer viene avviato dal sistema nativo, App-V 4.6 non considera Internet Explorer come un processo virtuale, anche se Internet Explorer viene avviato all'interno dell'ambiente virtuale. Pertanto, Internet Explorer non pu√≤ accedere a contenuto del pacchetto App-V 4.6.
    Per questo stesso problema è stato rilasciato per App-V 4.6 Service Pack 3 (SP3) l'hotfix 2897394

 Nic

.