Una delle modalità di esecuzione di App-V è quella senza un Server di Management e/o di Streaming. Questa modalità è chiamata Standalone.

Mi capita spesso di effettuare delle "demo" al volo su App-V durante i miei corsi, sopratutto per farne vedere l'interazione coi Remote Desktop Services. Non tutti sanno infatti che le licenze CAL di Remote Desktop Services da Windows 200 R2 in poi includono anche la CAL di App-V. Poichè di App-V si licenzia solo il client e non il Server o il Sequencer (il software per creare le applicazioni virtuali), App-V è già incluso nella licenza per l'uso con Remote Desktop Services!

Allora perchè non "provare" ad usarlo"???

Per prima cosa scarichiamo da MSDN il pacchetto di installazione per App-V per Remote Desktop Services "Application Virtualization for Remote Desktop Services 5.0 Service Pack 1 (x86)" e installiamo sul nostro RDS Session Host il client presente nel pacchetto.

Durante l'installazione verranno anche aggiunte tutte le cmdlet di Powershell per gestire App-V 5.0

Creiamo un'applicazione virtuale per poter testare l'infrastruttura installando il Sequencer (contenuto nel pacchetto) su una macchina Windows 7 oppure Windows 8. Per cominciare potreste provare con un' applicazione semplice da installare, tipo Mozilla Firefox. Sequencing Mozilla Firefox with App-V 5.x

Per creare una nuova applicazione virtuale potete fare riferimento all' articolo How to Sequence a New Application with App-V 5.0 oppure la Video Demo su App-V 5.0 Sequencer

Dopo aver creato l'applicazione virtuale potete copiare tutta la cartella su una share di rete oppure direttamente sul server Session Host.

A questo punto non vi resta che pubblicare l'applicazione. Sul server RDS Session Host aprire una Powershell con privilegi elevati e digitate:

  1. Import-Module Appvclient     (per caricare le cmdlet di App-V)
  2. Add-AppvClientPackage -Path C:\Packages\Firefox\Firefox.appv     (la cartella può essere locale oppure una share di rete oppure un server web)
  3. Publish-AppvClientPackage  -Name Firefox  â€“Global    (il paramentro Global rende l'app disponibile per tutti gli utenti)

in altenativa potreste concatenare le due cmdlet uando il pipe "|" e scrivendo

Add-AppvClientPackage -Path "\\Server\Packages\Firefox\Firefox.appv"   |   Publish-AppvClientPackage  -Global

L'applicazione sarà pubblicata e disponibile nello Start Screen e potrà essere eseguita. Inoltre è possibile distribuirla anche come RemoteApp. Basta andare nel pannello di configurazione delle RemoteApp e verrà vista come una delle applicazioni installate sul Session Host.

Le cmdlet di importazione e pubblicazione che vi ho indicato valgono ovviamente anche se usate il client desktop.

Questo tipo di configurazione vi evita di dover preparare e configurare il Server di Management e quindi velocizza tantissimo il processo di Deployment.

Per chi volesse approfondire i comandi disponibili, vi rimando all'articolo Administering App-V using PowerShell

A questo punto non vi resta che provare!

Nic